Blog
Mi avete chiesto in tante come poter fare le mini borsine di carta, così ho studiato un sistema semplice che tutte possiate utilizzare.

Ho creato un PDF che è possibile scaricare e stampare cliccando sul link:

Scarica PDF borsina

Quindi scaricate e stampate il file e cominciamo a creare!

Il file appena stampato sarà l'interno della borsina e vi servirà come traccia per tagli e piegature.
Incollate quindi sul lato non stampato del foglio la carta che desiderate decori la borsina.


mini bag 1

Ora procedete a tagliare lungo i bordi (dove la linea è continua). La linea tratteggiata indica le piegature.

mini bag 2

Ora, prima di tutto, piegate il lembo in alto lungo la linea tratteggiata e incollatelo bene.

mini bag 3

Procedete a creare tutte le altre piegature, verso l'interno, coinvolgendo anche il lembo appena incollato.

mini bag 4

Incollate il piccolo lembo laterale, applicando la colla sul lato esterno (come in foto).

mini bag 5

Ora chiudete a parallelepipedo il foglio e fate aderire bene la colla. Procedete a incollare gli ultimi due lembi.

mini bag 6

Fate aderire bene la colla ovunque e capovolgete la borsina.

mini bag 7

Ora, prendendo i lati stretti del parallelepipedo, piegateli a metà, in modo che la piega rientri verso l'interno della borsina.
Non preoccupatevi di far proseguire la piega fino alla base, sarà sufficiente arrivare a cira 2/3 dell'altrezza.

mini bag 8

Ora, fate 4 buchi (2 per ogni lato) con una foratrice per fogli e inserite due pezzi di cordoncino a formare i manici. Annodate il cordoncino all'interno.


mini bag

La borsina è pronta!

Alcuni consigli:

- Uso sempre colla stick per creare le borsine perchè non bagna la carta evitando così antiestetiche deformazioni
- Tengo sempre un paio di borsine pronte per ogni evenienza... non sapete in quanti casi mi sono state utili per regalini dell'ultimo momento!
- Amo farle con la carta di giornale, riviste, libri e fumetti. Risultano divertenti, poco costose e originali.
- Ovviamente capita la tecnica potete anche ingrandire o rimpicciolire la dimensione di stampa e farle di misure differenti.
Il 6 Gennaio è vicino e ogni Befana che si rispetti deve essere dotata di carbone.... di un dolce carbone per i più buoni.



Quindi io da brava Befana ho provato a farlo, per due ragioni:
1. Ci sono cose nella vita che devi fare almeno una volta e questa per me è una delle tante
2. E' una cosa che dal punto di vista chimico è interessante... durante la preparazione succedono cose affascinanti.

La ricetta l'ho presa online, precisamente da Giallo Zafferano, corredata anche da un divertente video che mi ha fatto incuriosire e mi ha spinta a provare.

Le dosi che ho usato io sono le stesse citate dal video, le riporto per completezza:

Ingredienti per la glassa

1 cucchiaio di vodka
colorante alimentare in polvere nero
1 albume
zucchero a velo 100 gr
zucchero semolato 200 gr

Ingredienti per lo sciroppo
zucchero semolato 300 gr
acqua q.b.

Il procedimento che ho utilizzato è il medesimo citato nel video, anche se ho due piccole note da fare:
La prima rigurada il fatto che la sorridente ragazza non fa vedere quale esagerato porcaio (sì, proprio porcaio) si fa quando si monta zucchero e albume, quindi se, come me, andate di frullino, usate un contenitore dai bordi molto MOLTO alti.
La seconda è sulle dosi del colorante in polvere... io sono stata scarsa come la signorina si raccomandava, ma il carbone è venuto grigio, e non nero, come avrei voluto, quindi non abbiate la mano troppo leggera.

Il resto è storia, il carbone si è alzato come promesso e poco dopo ha cominciato a raffreddarsi diventando sabbioso... effetti chimici interessanti!

Ah, piccolo inciso: è BUONISSIMO!!! Tutt'altra cosa rispetto a quello compero!
Come dicevo nella prima parte di questo articoletto, basta un po' di fantasia e creatività e ogni cosa diventa una divertente decorazione per l'albero di Natale.

Pallina a pacchettino:
Semplicemente una scatolina di cartone, incartata come fosse un regalino, con l'aggiunta di un minuscolo tag con su scritto "per te <3" e un cordino per attaccarla all'albero.

gift

Pallina lampadina:
Una vecchia lampadina ad incandescenza non più funzionante decorata con un pezzo di pizzo e qualche nastrino.

light bulb

Pigna:
Una pigna dipinta di bianco con l'aggiunta di qualche brillantino.

pine cone

Pallina carciofo di stoffa
Ho ritagliato tanti quadratini di stoffa (anche non troppo precisi, non importa) di dimensione circa 4 cm per 4 cm, li ho piegati in 4 come si fa con i tovaglioli, ho fermato la piegatura con un punto di colla a caldo.
Ho poi iniziato ad attaccarli (sempre con la colla a caldo) rivolti tutti alla stessa maniera, su una vecchia e rovinata pallina di plastica. Ho iniziato dall'alto per poi scendere mano a mano verso il basso della pallina.

fabric folded

Pallina di rose di carta:
Ho preso delle striscette di carta di circa 10 cm x 3 cm, le ho piegate a metà nel verso della lunghezza facendole diventare 10 cm per 1.5 circa. Ho iniziato ad arrotolare le striscette su se stesse per creare le roselline, alla fine ho fissato il rotolino con un punto di colla. Ho poi fatto una pallina appallottolando della carta e della stagnola e ho attaccato le rose tutt'intorno alla pallina. Ho aggiunto un nastrino di organza per attaccare la pallina all'albero.

paper roses

Cuore di feltro:
Ho ritagliato un cuore sul feltro bianco, ho poi decorato con nastri e bottoncini

felt

Pallina di rose di carta ondulata:
Avete presente il cartoncino bianco ondulato che si trova in alcune confezioni di biscotti e crackers? Proprio quello...
Ho ritagliato delle striscioline alte pochi millimetri e  le ho arrotolate su se stesse, fissando alla fine con un punto di colla. Ho attaccato i rotolini ad una pallina (fatta appallottolando della vecchia carta da imballaggio e stagnola), ho poi decorato con delle perline il centro di ogni rosellina.

paper roses 2

Pallina cupcake:
Una piccolissima pallina di polistirolo, attaccata dentro un pirottino per i mini cupcake. Decorata con della lana e qualche perlina.


fake cupcake

Per ora è tutto... buon albero a tutti!
Quest'anno ho fatto per la prima volta un vero albero di Natale, un grande albero di Natale: per l'esattezza, 240 cm di altezza per 160 di diametro.
Praticamente non avevo nulla per decorarlo e, dopo l'investimento per comprare l'albero, nemmeno troppe risorse per acquistare costosissime palline.

Ho quindi iniziato per tempo e ho cominciato a crearle io, con un unico tema: il bianco e l'argento.
Così, qualsiasi cosa in casa è diventata materiale per creare decorazioni... Non ci credete? Seguitemi!

Pallina di lana:
Una vecchia pallina ammaccata, ricoperta con un filo di lana. Tutto attaccato con pazienza e colla a caldo

wool ball

Pallina quilling con la custodia del tè:
La piramidina di cartone era la custodia di una elegante bustina di tè. L'ho capovolta, ovvero ho messo la parte interna (bianca) all'esterno, e poi l'ho decorata con carta e tecnica quilling.

quilling ball

Pallina cotton fioc:
Una piccola pallina di polistirolo bianca, tanti pezzetti di cotton fioc attaccati intorno con la colla a caldo. Un giro di nastrino per coprire le sbavature di colla.

cotton fioc ball

Centrino all'uncinetto:
Piccolo centrino all'uncinetto, inamidato con acqua e zucchero.

uncinetto

Pallina a bottoni:
Una piccola sferetta di plastica trovata all'interno delle lattine della birra Guiness, ricoperta di bottoncini.

botton ball

Ali Lego:
Ali di angelo costruite con pezzi di Lego bianchi.

lego xmas ball


To be continued....
Spero non abbiate buttato via i cartoncini dei rotoli di carta igenica, perchè dopo i progetti per Halloween (pipistrello e mummietta) ora è la volta di creare qualcosa per il Natale.

Prendete un rotolo di cartone e dipingetelo di bianco (sia dentro che fuori). Io ho usato i colori acrilici, ma potete farlo con le tempere, gli smalti o quello che preferite.

toilet paper

Lasciate asciugare bene e poi schiacciate il rotolo.

toilet paper 2

Con l'aiuto di un righello misurate e segnatevi striscette da un centimetro.

measuring

Ora con le forbici tagliate le striscette

cut

e otterrete tanti petali.



Prendetene due e tagliateli a metà.



Ora con la mitica colla vinilica assemblate i petali alternando un petalo intero a uno tagliato

glue

fino ad ottenere un fiore:

flower

Fate asciugare la colla e ritoccate col bianco le parti tagliate

finish

Decorate al centro con un bottone, un brillantino, una pallina di feltro o quello che più vi piace.

all done
Divertitevi a crearne tante... sarà più bello!




Valid html - Note sul copyright - Segnala errori - Cookie policy